Aureli

logo image
Azienda Agricola Aureli Mario

L’Azienda Agricola Aureli Mario ha esordito oltre mezzo secolo fa, quando iniziò a produrre carote col solo aiuto di pochi attrezzi. Oggi l’azienda, tra i leader europei nella produzione e trasformazione delle verdure, si avvale di moderne tecnologie, sapientemente amalgamate con l’esperienza e la tradizione agricola maturata negli anni. Le coltivazioni avviate nell’Altopiano del Fucino sono cresciute e si sono sviluppate nel medesimo territorio dove oggi sorge una moderna azienda con un ciclo produttivo a KM0. Un territorio, quello del Fucino, considerato tra le zone agricole più fertili e sane d’Italia, diventato tale non per caso. Frutto di secoli di storia, di sforzi dell’uomo per prosciugare il Lago del Fucino e trasformare un popolo di pescatori in una grande tradizione di agricoltori.
Tentativi iniziati con l’imperatore romano Claudio con la realizzazione di cunicoli per il deflusso delle acque, e terminati con successo dal principe Alessandro Torlonia, intorno al 1870. È di questa lunga tradizione che è figlia l’azienda agricola Aureli, di questa volontà di essere coltivatori prima di tutto e oltre tutto. Sempre con la responsabilità di custodire quel tesoro, quel terreno unico per fertilità e caratteristiche organolettiche, che il sacrificio e la fatica di tanti uomini ha lasciato in eredità. E qui, ancora una volta, il cammino dell’Aureli e quello del suo territorio si sono incrociati. Negli anni Cinquanta, infatti, nasceva il Parco nazionale d’Abruzzo, uno dei più antichi ed estesi del territorio nazionale, che portava con sé, in tempi non sospetti, la cultura della salvaguardia ambientale.
Oggi questo lungo legame col passato, l’orgoglio di essere agricoltori per genuina vocazione ed ecologisti da sempre, impone all’Aureli il perseguimento di un unico obiettivo aziendale: la qualità. A dispetto di chi vorrebbe ridurre tutto a quantità e rese, qui la coscienza della propria professionalità e il rispetto per la natura non saranno mai sacrificate.